logo

Biodea

BioDea nasce dalla passione e dalle competenze degli agronomi Fabio Primavera ed Emanuela Fonti e dal know-how del gruppo Romana Maceri Centro Italia di Arezzo, in Toscana. In seguito ad anni di studi ed applicazioni del metodo biodinamico e grazie ad una decennale esperienza imprenditoriale nel campo di fonti energetiche alternative e di programmi ambientali sostenibili, questa rete di soggetti ha elaborato una miscela fitostimolante rivoluzionaria, innovativa, un fertilizzante versatile, che unisce la filosofia del biodinamico alla praticità di un prodotto liquido, facilmente erogabile, che permette un notevole risparmio idrico e rispetta al 100% l’ambiente e la salute.
Contatti
Tel. +39 0575 1785816 E-mail info@biodea.bio

Lunedì - Venerdì | 9.00 - 18.00

Via della Cornia, Civitella in Valdichiana, Arezzo

+ 39 0575 1785816

Top

Shop

cornoletame BioDea

500 Cornoletame

8,54

Preparato biodinamico che favorisce l’approfondimento radicale ed una migliore nutrizione minerale. Da dinamizzare 1 ora in acqua non clorata, meglio se di pozzo profondo, a 36°C circa e spruzzare a goccia grossa su terreno umido.

Come Agisce

La dinamizzazione del preparato biodinamico è essenziale  per il buon funzionamento del preparato e deve essere fatta bene: una cattiva dinamizzazione  riduce od inficia l’azione del preparati biodinamico
. Controllare il PH dell’acqua che deve essere sotto il 6,5: se è superiore abbassarlo prima della dinamizzazione con l’aggiunta di un tot di distillato di legna o aceto di vino BioDea fino al raggiungimento del PH corretto
.
Per controllare il PH usare la cartina tornasole da comperare in farmacia o altro luogo o presso il sito BioDea sezione KIT
. Per dinamizzare occorre avere un contenitore, possibilmente fatto a vaso, che abbia come capacità il doppio dell’acqua che si usa per dinamizzare. La temperatura dell’acqua prima della dinamizzazione deve essere circa 36°C ;
 La quantità di acqua che serve per un ettaro è circa di 35 – 50 litri, ma può essere usata anche un a quantità maggiore
. Tutta l’acqua  che si usa per spruzzare il preparato deve essere dinamizzata
 i materiali sono fondamentali:  mai usare la plastica per la dinamizzazione, il vetro va bene  ma anche il rame è ottimo così come il legno;  tutti i metalli vanno bene; L’acqua deve essere di fonte o  piovana, non di rubinetto perché ha il cloro
. Se proprio dovete usare acqua clorata potabile, lasciatela decantare all’aperto per un giorno o due in modo che il cloro evapori
. Si scioglie con le mani il preparato nell’acqua prima di iniziare a dinamizzare
. Con un bastone o con la mano si inizia a vorticare l’acqua in modo che la stessa “salga”sui lati e  crei un “buco” al centro
 l’altezza che raggiunge il  vortice deve essere l’85% della massima altezza raggiungibile. Quando il vortice è al massimo si deve rompere il vortice e crearne un altro nel senso contrario
 il momento fondamentale è il caos, che avviene quando si inverte il senso di marcia: quello è il momento in cui  avviene “lo scambio di informazioni” tra acqua preparato e energie esterne
. Il tutto per 60 minuti senza interruzioni
. La dinamizzazione va fatta od all’esterno o comunque sotto un porticato aperto in modo che  sia a contatto con l’aria ambiente
 dopo la dinamizzazione (entro 2 ore) la soluzione deve essere distribuita sul campo o sulle piante;
 per la dinamizzazione meccanica è raccomandabile tenere a distanza i campi elettromagnetici (oleodinamica, trasmissione con cinghie, …);
 è preferibile non dinamizzare volumi superiori a 250 litri in quanto è molto difficile avere un buon caos con grandi volumi; i grossi volumi andrebbero dinamizzati con più macchine in  serie
. Per poter fare bene la dinamizzazione le prime volte sarebbe utile averla fatta  con qualche consulente biodinamico  o durante un corso di biodinamica. Comunque i consulenti BioDea sono a disposizione per qualsiasi supporto
.
BioDea vende dinamizzatori manuali e automatici in rame da 8,  16, 25, 50  e 70 litri. BioDea affitta dinamizzatori meccanici.

Campi Applicativi
Dosi e modalità 100gr/ HA
Metodi Biochar / Idroponica